La presente guida si riferisce all’installazione su Ubuntu con GNOME come desktop manager; su KDE la procedura di installazione dei pacchetti potrebbe essere diversa.
Per gli appassionati della riga di comando, ovviamente l’installazione dei pacchetti può essere eseguita anche da console.

Per prima cosa controllate che la scheda venga riconosciuta dal sistema, andando su Sistema / Amministrazione / Gestione periferiche e controllando che nell’elenco compaia “Cinergy T^2 DVB-T Receiver”. In Ubuntu 6.10 la scheda è stata riconosciuta automaticamente, in altre distribuzioni o in versioni precedenti della stessa ubuntu questo potrebbe non accadere.

1. Andare su Sistema / Amministrazione / Gestore di pacchetti Synaptic

2. Una volta aperto Synaptic, andare su Impostazioni / Archivi dei pacchetti e configurare in questo modo:

schermata synaptic

Cliccare su “Chiudi” e quindi su “Ricarica” nella finestra principale del programma per ricaricare la lista dei pacchetti.

Fate clic su “Cerca” e scrivete “dvb”. Nella lista che appare, selezionate questi pacchetti:

- dvbsnoop
- dvbtune
- dvb-utils
- libdvd-dev

cliccando sopra ognuno col tasto destro e selezionando “marca per l’installazione”.
Alcuni pacchetti potrebbero richiedere l’installazione di altri pacchetti aggiuntivi, nel caso date conferma nella finestra che comparirà a video.

Effettuate una ricerca con “kaffeine” e selezionate questi altri pacchetti:

- kaffeine
- kaffeine-xine

Infine, effettuate un’altra ricerca con “extracodecs” e selezionate il pacchetto libxine-extracodecs, importantissimo perchè contiene i codec appropriati, senza tale pacchetto si vede il video ma non si sente nulla.

A questo punto fate clic su “Applica” per completare l’installazione dei pacchetti che avete selezionato in precedenza e attendete che Synaptic vi dia conferma dell’avvenuta installazione.

Aprite Kaffeine (installato sotto Applicazioni / Audio e Video) e seguite il wizard di configurazione.
Successivamente troverete nel menù DVB del programma le varie voci per configurare la scheda. Cliccate per prima cosa su “Channels” e fate la scansione/selezione dei canali preferiti.

Fatto ciò la vostra scheda dovrebbe funzionare senza problemi.
Personalmente ho riscontrato una qualità del video leggermente inferiore a quella sotto windows, però potrebbe essere dovuto al fatto che sto usando Ubuntu con configurazione di default, senza aver installato i driver ATI per Linux ad esempio… se qualcuno ha altre indicazioni per migliorare la qualità del video, fatemelo sapere e aggiornerò la guida.