- i locali dove c’è una cogliona bionda  all’ingresso (tinta e piatta come un citofono ma che se la tira come se fosse la Bellucci) che seleziona e ti dice che sei vestito male (io mi vesto come cazzo mi pare, entro anche in ciabatte se voglio)
- i locali dove c’è il buttafuori pelato, grasso e sudato che ti mette il timbro sulla mano come una mucca al macello (devo ancora capire il senso di questa cosa… forse è un modo per dire “sei dei nostri” stile tribù primitive…)
- i locali dove entri e ci metti 20 minuti per arrivare dalla porta al bancone perchè c’è una densità di 7 persone/mq (vengo colto da improvvisi raptus omicidi :p )
- i locali con tutte le caratteristiche di cui sopra, in più pieni di fighetti/e che si atteggiano, felicissimi e contenti di essere in un posto “fescion” (unica soluzione: abbattimento)

Ma un sano pub/aperitivo/pizza/qualunquealtracosachenonsiaunadiscotecaounlocalecomequellisopra no,  eh?