no_ie6sE’ di ieri la notizia che Internet Explorer 8 è stato inserito tra gli aggiornamenti ad alta priorità per Windows XP, Vista, 2003 e 2008 Server. Ad alta priorità nel senso che verrà inserito tra gli aggiornamenti consigliati dal sistema, ma l’installazione potrà essere rimandata, annullata o addirittura bloccata tramite un’apposita utility fornita da Microsoft stessa.
Microsoft è l’unica azienda che invece di invitarvi ad aggiornare il software, fa di tutto per fare in modo che possiate rimanere con la vecchia versione. Conoscete qualcuno che usa ancora Firefox 0.5? Eppure chiunque abbia un sito vedrà nelle sue statistiche che una buona parte (anzi, spesso la maggioranza) dei visitatori utilizza ancora IE 6: un browser di 8 (OTTO) anni fa.
Se è vero che Internet Explorer è una piaga mondiale, è pur vero che in Italia, notoriamente indietro di anni rispetto al resto del mondo civilizzato, si arriva addirittura a difendere a spada tratta questo browser: su blog e forum si leggono commenti, anche da parte di “addetti ai lavori”, che fanno accapponare la pelle (leggi cascare le palle per terra). Mentre all’estero alcuni dei più grandi designer del mondo invitano da anni gli sviluppatori a smetterla di rendere i propri siti retrocompatibili con IE6, mentre qualcuno si chiede quanto costi alle aziende che lavorano nell’IT (ma soprattutto ai loro clienti) mantenere il supporto verso IE 6, mentre la Norvegia lo mette al bando… ecco a voi alcune perle nostrane lette su forum e blog: “Italians do it better”. Leggi tutto »